Decoupage e craquele su vetro


Oggi ho pensato di condividere con voi questo semplice progetto di decoupage su vetro; la tecnica è molto semplice e relativamente veloce, la riuscita certa e la soddisfazione assicurata!!
Il piatto che vedete in questo tutorial fotografico era un regalo per mia sorella che lo usa spesso per servire agli ospiti biscottini o dolcetti all'ora del tè: si perchè il vantaggio di questo tipo di decoupage "al rovescio" è che la faccia superiore del piatto può continuare ad essere usata normalmente! l'unica attenzione è nel momento del lavaggio, che deve essere veloce e non deve coinvolgere il lato inferiore del piatto/vassoio. Quindi, se non potete fare a meno di mettere tutto nella lavastoviglie, questo progetto non fa per voi! Per tutti gli altri casi... buon lavoro!

Vi servono:

- un piatto piano di vetro
- un pennello
- colla per decoupage
- carta per decoupage
- forbici
- vernice mono componente
- vernice acrilica bianca
- spugnetta
- carta di riso o vernice spray colorata
- vernice non idrosolubile trasparente
- carta vetrata fine


1

Dopo aver pulito bene il piatto, con uno spray multiuso o dell’alcool, passare la colla per decoupage su tutta la superficie






Applicare il soggetto di carta ( per decoupage, tovagliolino o c. di riso) precedentemente ritagliato, facendolo aderire bene. Passare sul soggetto la colla con un pennello piatto muovendosi dal centro dell’immagine verso l'esterno. Questa operazione eviterà il formarsi di bolle d’aria. Lasciare asciugare perfettamente.






Se necessario ( ad esempio se si è usata carta di riso molto sottile o tovagliolini) riprendere i colori dell’immagine. Se l’immagine è abbastanza   nitida ( verificarlo girando il piatto), passare una mano di acrilico bianco solo dietro al ritaglio di carta.

3
 Passare il mono componente - la vernice che farà “spaccare” la tempera acrilica - in uno strato uniforme. Lasciare asciugare finché sarà asciutto ma non secco. L’umidità e lo spessore del monocomponente determinerà la larghezza delle crepe. E’ possibile forzare l’asciugatura del monocomponente con il phon.


4


Quando il monocomponente sarà perfettamente asciutto, tamponare con la tempera acrilica, del colore scelto per il fondo, con una spugnetta facendo massima attenzione a non sovrapporre le tamponature. Se si sovrappongono le tamponature il monocomponente non avrà la forza di spaccare l’acrilico.


 5

 Asciugare con il phon fino a che le crepe non saranno evidenti.


6

Dopo circa due ore rifinire il retro, passando la colla su tutta la superficie e incollando un foglio di carta di riso, in colore contrastante con il fondo, in modo da evidenziare le crepe; oppure - come in questo caso - rifinire il retro con una vernice spray dorata.
 7

Rifinire il bordo del piatto passando la carta vetrata extra fine e lucidare il retro con una vernice protettiva non all’acqua.



5 commenti:

  1. Splendido il piatto, tesorino! E alla fine ieri sei riuscita a riarrangiare la sidebarr, o sbaglio?!?!
    Buona giornata stella!

    RispondiElimina
  2. che bell'idea....un risultato ottimo!!
    Buona giornata
    Elena

    RispondiElimina
  3. Bellissimo effetto finale! Wow!

    RispondiElimina
  4. livinginmyhome.blogspot.it12 giugno 2013 16:57

    Bello...ci credo che viene usato per gli ospiti...farà ogni volta un figurone!!!! Complimenti!!
    Piera

    RispondiElimina
  5. Bellissimo, un lavoro meraviglioso! Un abbraccio, Mary

    RispondiElimina

Lasciate un commento, per favore! Sarà un vero piacere per me leggerlo!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...