Il dolce nel barattolo



Da quando, qualche anno fa, ho scoperto che
portare il dolce o il vino ad una cena a cui si é invitati,
se non espressamente concordato con la padrona di casa,
é un gesto tutt'altro che gentile, mi guardo bene
dal farlo anche quando sono ospite a casa di amici di lunga data!
Perché é da considerarsi un gesto scortese?
A quanto pare perché può sottintendere una certa
quantitá di messaggi "trasversali", tipo:
- so che non avresti pensato al dolce/ vino, così ci ho pensato io....
- i tuoi dolci non sono buoni (o il tuo vino é scadente) porto il mio che é migliore...
o anche
- sicuramente la tua cena sarà immangiabile, almeno potrò consolarmi col dolce...
Direi che nel dubbio la scelta migliore é portare un bel mazzo di fiori
o chiedere all'ospite se desidera avere aiuto per preparare la cena, magari
offrendoci di cucinare noi il dolce.
L'unica cosa che un po' mi dispiace nell'applicazione di questa "buona maniera",
é che io adoro portare a chi mi ospita un dono fatto a mano,
soprattutto di tipo mangereccio, magari regalando un assaggio del mio 
cavallo di battaglia in termini di ....pasticceria!
Così ecco la soluzione: regalo un bel barattolo da mezzo chilo
pieno di tutti gli ingredienti necessari per preparare un dolce a modo mio.


Il barattolo che vedete in foto contiene il preparato necessario
(gli ingredienti secchi, ovviamente) per dei biscotti integrali o dei muffin.
Si! Avete capito bene, sia i biscotti che i muffin!
Perché si sa che la differenza tra gli uni e gli altri sta nella materia grassa
e nella quantità di uova e liquidi aggiunti!


Se volete confezionare un regalo come questo ecco
gli ingredienti che vi occorreranno:

100g di farina per dolci
100g di farina integrale
120g di zucchero di canna
80g di riso soffiato al cioccolato
80g di gocce di cioccolato


Vi raccomando di versare i vari ingredienti nel vaso di vetro
aiutandovi con un cono di carta oleata per degli strati ben definiti,
alternando quelli più chiari a quelli più scuri per un effetto più scenografico!
Stampate sia l'etichetta da applicare sul barattolo, che la ricetta
da piegare ed inserire tra il barattolo ed il suo "cappellino" di stoffa.
Come al solito, basterà prestare attenzione ai particolari, per realizzare
un dono sicuramente graditissimo alla vostra ospite!
Alla prossima!


P.S. Se vi piacciono potete scaricare e stampare le etichette
che ho creato io per il mio barattolo!






7 commenti:

  1. Ciao Manuela, bellissima idea e confezione. Me la voglio ricordare per i regali di Natale. Baci

    RispondiElimina
  2. Una cosa simile l'ho fatta come regalo lo scorso natale per gli amici e ho fatto anche la versione salata mettendo all'interno legumi e cereali per le amanti delle zuppe.......
    Sono stati graditissimi come lo sarà di certo questo bel barattolo così ben decorato!!! BRAVA!!
    Kisssssssssssssssssssssssssssss

    RispondiElimina
  3. ma come si fa a pensare una cosa del genere??? io non ci sarei arrivata!! poi con una confezione così bella, immagino il contenuto!!! ti aspetto a casa mia allora!!!1 ;)
    Bacioni cara!!

    RispondiElimina
  4. Manu sei fantastica. Veramente !!! E' davvero una bella idea. Anche una mia cara amica, due Natali fa, mi ha regalato un barattolo col preparato a strati per la cioccolata calda. Mi piacciono un sacco queste cose. Invece 'sta storia delle buone maniere o scortesie, beh, mi sembra la storia del voler vedere negativo anche dove è positivo. Un abbraccio !

    RispondiElimina
  5. Tutto fantastico!!! Il vaso è davvero uno spettacolo e mi è venuta voglia di fare i tuoi biscotti!!!

    RispondiElimina
  6. Bella questa ricetta doppia! Anche l'idea del barattolo mi piace molto!

    RispondiElimina

Lasciate un commento, per favore! Sarà un vero piacere per me leggerlo!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...